Mappa del sito Versione stampabile Notizie in formato RSS
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu di navigazione
  3. Menu di sezione

Contenuto della pagina

A Masso iniziano le visite alla miniera e al Museo Archeominerario

MuCast

 Da domenica 13 aprile 2014 aprirà regolarmente al pubblico il MuCast, Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese, polo del Sistema Museale che comprende anche il MuSel - Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante e il MAC - Museo Archeologico di Chiavari.
Il MuCast è ospitato nella ex scuola della Località Masso, in Via Giuseppe Mazzini 20, e rappresenta per tutti un'ottima occasione per effettuare una vera e propria immersione nell'archeologia mineraria, tra storie di vita e di lavoro, evocate da testimonianze e reperti straordinari, prima fra tutte la Galleria XX settembre di Monte Loreto, coltivata fino al primo decennio del Novecento, oggi restaurata e resa percorribile.
Il MuCast è un museo civico, diretto dall'archeologo Fabrizio Benente, in stretta collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria e con la Direzione Regionale del Mibac. Il Comune di Castiglione Chiavarese ha affidato la gestione al gruppo di esperti e guide della Cooperativa Terramare.
Il percorso guidato parte dai locali del museo, per andare alla scoperta della storia della miniera di rame attraverso installazioni multimediali e reperti provenienti da quella che, ancora ad oggi, è considerata la più antica di tutta Europa, sfruttata dalla preistoria (3.500 a.C.) fino all'età moderna. Si tratta di un percorso avvincente, affascinante e ricco, attraverso la storia e la cultura del territorio della Val Petronio.
La visita prosegue all'interno della Galleria XX settembre di Monte Loreto dove, muniti di caschetto, potrete rivivere l'atmosfera del lavoro in miniera. Il tutto con l'accompagnamento di una guida che racconterà sia gli aspetti naturalistici che storici di questo importantissimo sito archeominerario. La visita risulta interessate ed avvincente anche per i bambini, che apprezzeranno anche la possibilità di "toccare con mano" alcuni strumenti preistorici giocando ad indovinarne l'utilizzo presso una postazione multimediale del Museo.
 
Nel periodo pasquale il MuCast sarà aperto nei giorni 21 aprile (Lunedì dell'Angelo), 25, 26 e 27 aprile. A maggio, e fino al 15 giugno 2014, l'apertura sarà effettuata tutte le domeniche.L'orario di apertura sarà dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. La visita deve essere accompagnata da una guida per cui sono organizzate tre partenze: alle 10.30, alle 14.00 e alle 16.00. Dal momento che le visite sono a numero chiuso si consiglia di prenotare al numero 0185.469139.
 
Per raggiungere il Mucast occorre superare Casarza Ligure e, giunti in località Battilana, svoltare a destra in direzione Masso; arrivando dalla strada del Bracco si svolta al bivio in corrispondenza del campeggio-bar Oasi. Arrivati al borgo si può lasciare l'auto nel parcheggio gratuito che si trova in vicinanza della chiesa.
 
Per informazioni e prenotazioni: 0185.469139 - info@mucast.it
Il MuCast è anche su Twitter.


 

Menu di Sezione

Menu di Sezione

Sondaggio

E' utile e funzionale il nuovo sito ?