Mappa del sito Versione stampabile Notizie in formato RSS
  1. Contenuto della pagina
  2. Menu di navigazione
  3. Menu di sezione

Contenuto della pagina

Cambio di residenza

Chi contattare in Comune: Servizi demografici-leva-statistica
 

Ogni cittadino maggiorenne può presentare la dichiarazione di cambio di residenza per sé e per le altre persone che costituiscono il nucleo familiare o convivenza (convento, convitto, caserma)*.

Occorre presentare un documento di identità valido, eventuale libretto di pensione, per ogni soggetto titolare di patente di guida e/o proprietario di autoveicolo e/o motoveicolo, modulo compilato per la variazioni di residenza su patente e/o libretti di circolazione**; per i cittadini stranieri: passaporto e permesso di soggiorno valido o attestato di regolare soggiorno.

La residenza decorre dalla data di presentazione della domanda.
 
Dal 9 maggio 2012 il D. L. n. 5 del 9/2/2012 ha introdotto il cambio di residenza il tempo reale.

Norme di riferimento: Legge n. 1228 del 24.12.1954; artt. 6 e 13 D.P.R. n. 223 del 30.05.1989; Circolare MIACEL n. 11/95; D.P.R. n. 610/1996; Circolare MIACEL n. 1/97

Note:
* in caso di convivenza la dichiarazione può essere presentata esclusivamente dal capo-convivenza (responsabile che dirige la convivenza).
** Presso l'Ufficio Centrale Operativo della Direzione Generale della Motorizzazione Civile é attivo il numero verde 800-232323 al quale potranno rivolgersi per informazioni tutti coloro che, decorsi 180 giorni dalla data di presentazione della dichiarazione di cambio di indirizzo all'ufficio anagrafe, non avranno ricevuto per posta, presso la nuova abitazione, il tagliando recante la variazione da apporre sulla patente e/o sul libretto di circolazione dei veicoli intestati.



 

 

 
 

 

 

Menu di Sezione

Menu di Sezione

Sondaggio

E' utile e funzionale il nuovo sito ?